Info

Scritto da Noel75
Pubblicato: Mercoledì, 17 Dicembre 2008 12:56

Un po' di Noel...

Noel nasce da una famiglia benestante e socialmente affermata a Terrasini, paesino dell'hinterland palermitano.

La sua avventura nel mondo informatico inizia sin dalla più tenera età. Orfano di Padre, nel lontano 1977, lo Zio materno passava le sere a farlo giocare su un Atari VCS 2600 e sua madre, nel vedere quanto gli piacessero i videogiochi, nel 1979 gli regalò il primo "home computer".

All'età di 12 anni creò il suo primo platform su Sinclair Spectrum 48+ e all'età di 15 anni, insieme ad un suo amico che frequentava l'accademia delle belle arti, creò un picchiaduro in stile Mortal Kombat / Art of Fighting su Commodore Amiga.

Finito il terzo anno di I.P.S.I.A. (1992), decise di ritirarsi per frequentare un corso di specializzazione come programmatore dal quale ne uscì con il massimo dei voti... un bel 60/60.

Nel 1993 frequentò un altro corso per operatore d'ufficio automatizzato uscendo con un 57/60.

Nel 1994 si decise a continuare gli studi per conseguire il diploma di maturità iscrivendosi al quarto anno dell’Istituto Tecnico Industriale. Il caso volle però che in quell'anno gli furono commissionati due lavori che consistevano nello sviluppo di due programmi di gestione da applicare uno ad un negozio di ferramenta e l’altro ad un negozio di abbigliamento. Gettatosi a capofitto nella realizzazione di tali programmi, che dovevano curare la gestione di tutte le necessità legate alle attività lavorative (gestione magazzino, ordini, fatture, corrispondenza, dipendenti, etc.), non ebbe più tempo per frequentare le lezioni e quindi, a malincuore, fu costretto ad abbandonare nuovamente gli studi.

Poco alla volta, divenne molto rinomato nella città di Palermo ed il suo più che valido curriculum lo spinse in diverse attività lavorative fino a farlo approdare nel 1995 presso l'IBM Computers quale consulente e tecnico informatico.

Dal 1998 al 2006 prestò lavoro presso diversi negozi e varie aziende.

Nel 2006 si ritrova con un piccolo museo di computer e consolle accantonate nel corso degli anni. Tra i suoi preferiti vi erano tutte le versioni dei Commodore: Amiga, CD32, CDTV, C64, 128, Sinclair Spectrum 48, 48+, 128+2, 128+3, Neogeo, SNES, MegaDrive, Sharp X68000, Apple PowerMac, Macintosh, iMac G4 e tanti altri ancora per un totale di 62 tra computer e consolle.

I linguaggi di programmazione che ha appreso nel corso degli anni sono il Basic (C64 e Spectrum), QBasic (DOS), Amos e Blitz Basic (Amiga), C, C# e C++ (OSX e Windows), ed anche un pizzico di assembler.

 

Dopo questo breve prologo, posso finalmente parlare di quello che sono diventato, del Noel odierno. Inizio con lo spiegarvi come mai la mia avventura informatica da "appassionato" finisce nel 2006.

Sono uno che AMA la tecnologia e rabbrividisco nel vedere in giro questa strana forma di religione creatasi nei confronti dell’Apple che, come ogni religione che si rispetti, è tendenzialmente falsa e duratura!

 

Ho creato questo sito per cercare di fornire alle masse il parere di qualcuno che è addentrato abbastanza bene ed in profondità nel mondo dell’informatica ed in questa sede cercherò di fare delle comparazioni/prove tra le varie consolle, computer e Smartphone presenti sul mercato, rimanendo sempre obiettivo e al di sopra delle parti.

Qualcuno noterà che molte delle cose che dirò, contrariamente alla disinformazione che dilaga in giro, saranno contro l’Apple. Ciò non vuol dire che sono schierato contro per partito preso. A tal riguardo vorrei rammentare che tra i vari computers che ho posseduto, sono stato un grande fruitore dei prodotti Apple fino all’anno 2006, cioè fino a quando l’Apple non decise di travestire dei comuni PC da Apple computer grazie al proprio sistema operativo.

Si, travestire, avete letto bene. Un tempo l’Apple era un’azienda che vantava Computers quasi a livello di un Commodore Amiga, parliamo di qualcosa come 10 anni di tecnologia avanti rispetto ad un comune PC. Infatti, il PC riuscì a fare le cose che l'Amiga (un Home Computer!) faceva nel 1985, solo nel 1995 (acquistandone alcune tecnologie).

Oggi la Apple è mediamente un anno indietro rispetto ad un PC di pari prezzo. Inoltre sui loro prodotti ci sono delle restrizioni e imposizioni assurde che spesso non li rendono interfacciabili con gli altri dispositivi della stessa categoria presenti sul mercato.

 

Cosa mi ha spinto ad aprire questo sito?

La cosa che più di tutte mi ha spinto ad aprire questo sito, insomma la goccia che ha fatto traboccare il vaso, è stata quella di vedere una persona cambiare l’I-Phone 4 per prendere l’I-Phone 4S (e sono milioni le persone che l’hanno fatto). Ciò significa che c’è qualcosa che va oltre la moda o lo status symbol. Neanche l’ignoranza (nel senso buono e non offensivo del termine) può giustificare certe cose…

La qualità di un prodotto va vista anche in proporzione al prezzo. I prodotti Apple sono sì ottimi prodotti, ma non valgono il loro prezzo. La concorrenza offre di meglio a prezzi inferiori. Consapevoli però che i loro prodotti fanno moda, l’Apple si permette il lusso di propinarli a prezzi improponibili e, cosi facendo, vediamo ogni giorno bambini/ragazzini, facenti parte di famiglie non proprio benestanti, che per atteggiarsi a fighetti costringono i propri genitori ad acquistare loro i prodotti Apple anche a rate (il mio paese ne è pieno di questi individui).

 

In aggiornamento...

4W TV 1

Abbiamo 48 visitatori e nessun utente online

Accesso Utenti