Mercato

Pubblicato: Mercoledì, 26 Ottobre 2016 17:20
Scritto da Noel75

Microsoft, come sempre, si pone degli obiettivi a lungo termine, ne consegue che momentaneamente a messo da parte il concetto di UWP native  (che è pur sempre importante) per le PWA (in realtà hanno molto in comune e presto capirete il perchè) o al massimo andranno avanti parallelamente perchè le UWP non faranno altro che rendere le PWA migliori ;)

Ma perchè Microsoft ha "purtroppo" dovuto fare questo cambio di programma? Perchè, mentre nelle altre piattaforme le App vengono create quotidianamente, molti sviluppatori, pur avendo a disposizione dei tool (Project Centennial ecc..) che permettono la facile conversione dai vari sistemi, sembrano snobbare la piattaforma Windows mobile.

Microsoft ha l'opportunità di sfruttare a suo vantaggio questa nuova tecnologia e sicuramente non rilascerà nuovi smartphone fino a che non sarà in grado di capire l'hardware minimo su cui potrà girare (Anche un Lumia 950 XL con il suo 810 non è abbastanza potente)

Immagino che adesso ti starai chiedendo... cosa sono le PWA?

PWA = Progressive Web Apps

Avete presente l'applicazione SlimSocial? cos'è? non è altro che una Web App e come tutte le Web App non hanno accesso al sistema. Ad esempio se vi arriva una notifica di facebook tramite SlimSocial il non smartphone windows mobile non è in grado di notificarlo.

Il PWA rispetto alla Web App permette l'integrazione con l'Action Center, le Live Tiles, cortana ecc.. tramite API (ad esempio API cache e PUSH)

Ad esempio nel mio caso, potrei scrivere lato server la mia applicazione in C#, l'utente lato client, dovrà semplicemente aprire il suo browser preferito e li sarà eseguito in HTML5, CSS o JavaScript. Come si può ben capire anche questo è un altro punto a favore, perchè essendo Cross-Platform di conseguenza non farebbe che standardizzare tutto.

Microsoft è già a lavoro per far si che il suo Edge implementi la possibilità di eseguire le WPA ma sicuramente ci vorranno almeno un anno (sicuramente 2018) mentre già Chrome lo supporta (anche perchè l'ideatore delle WPA è un suo ingegnere).

A questo punto come avrai già capito, queste PWA permetterebbero a Microsoft di restringere il gap dell App rispetto alle altre piattaforme, e sta volta lo sviluppatore non avrà scuse, perchè dovrà mirare a Windows ma dovrà scrivere l'App solo una volta senza dover poi usare tool di conversione ed esso funzionerà su qualsiasi Browser

Inoltre le WPA lavorano con gli stessi vantaggi e limitazioni dell APP in offline (naturalmente le App native che funzionano offline continueranno ad esistere).

Categoria: